Aveva fretta di venire al mondo la piccola Arianna tanto che non ha atteso di raggiungere l’ospedale e l’arrivo dell’ambulanza.

Sono le 18:50 del 25 aprile, quando alla centrale operativa gestia dal Gruppo ETAV arriva la chiamata di papà Gianfranco, la moglie Monica sta partorendo, è disperato e non sa cosa fare, immediatamente l’operatore allerta i mezzi di soccorso e trasferisce la chiamata ai medici dell’Associazione Diritti del Malato che in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, assisitono il papà e la mamma nelle fasi del parto.

La donna accasciata sul pianerottolo di casa non era in grado di fare ulteriori movimenti ed era necessario intervenire immediatamente per evitare complicazioni.

Arianna è nata sul pianerottolo di casa, aiutata da papà Gianfranco che tramite il cellulare seguiva passo passo le indicazioni del personale medico dell’Associazione. All’Arrivo dell’ambulanza mamma Monica e la piccola Arianna sono state trasportate in ospedale, i sanitari le hanno subito soccorse, ed erano in ottime condizioni. Ora si trovano ricoverate in osservazione e per i controlli di routine.

Arianna pesa 3,360 kg ed è lunga 50 cm, valori pressochè normali per una neonata.

Il medico ADM ha raggiunto la famiglia in ospedale, un plauso all’operatore della centrale operativa ed al medico arrivano dal presidente di Una Vita Sottile Claudio Greggio.

No responses yet

Lascia un commento

Commenti recenti
    Categorie
    Disclaimer

    Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di notizie da noi considerate attendibili o relative a fatti che coinvolgono il  nostro lavoro ed i nostri operatori. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Micu3000, il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Diritti del Malato e della Micu3000 Associazione Consumatori e a suo insindacabile giudizio.

    Nomi, marchi e alcuni testi o immagini presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi.